Oggi è il

Scuola, incontro tra l'assessore Certan e i sindacati dopo il sit-in di protesta

  • Pubblicato: Mercoledì, 13 Marzo 2019 11:06
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Pin It

Chantal Certan

AOSTA. Una delegazione di rappresentanti sindacali ha partecipato ieri ad un incontro con l'assessore regionale all'istruzione, Chantal Certan, per discutere del precariato nella scuola e rispondere alle richieste di certezze e investimenti adeguati per i docenti.

«Il fenomeno del precariato della scuola in Valle d'Aosta non ha mai raggiunto le dimensioni del restante territorio nazionale», commenta l'assessore a conclusione dell'incontro. Alcune misure di contrasto sono già state attivate: «è in corso di svolgimento - ricorda Chantal Certan - il concorso straordinario finalizzato all'assunzione a tempo indeterminato sia su posti comuni che di sostegno riservato ai docenti abilitati con almeno 2 annualità di servizio negli ultimi 8 anni scolastici, mentre per quanto riguarda la scuola secondaria nel 2018 si è svolto il concorso riservato ai docenti abilitati, alcuni dei quali sono già stati avviati dall'a.s. 2018/19 al 3° anno del percorso FIT preordinato all'assunzione a tempo indeterminato dall'anno scolastico 2019/20 e per il quale vi sono ancora alcune graduatorie vigenti utili per ulteriori assunzioni dal prossimo anno scolastico».

Per il corso di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, l'assessore all'istruzione ricorda che «l'Università non aveva ritenuto di accreditarsi entro ottobre 2018, cosa che, visto il fabbisogno regionale, siamo convinti fosse un'esigenza. Abbiamo quindi sollecitato l'Università a richiedere una deroga al MIUR circa i tempi di svolgimento del corso e delle prove. Al momento, quindi, siamo in attesa di una risposta dal Ministero».

In generale, aggiunge l'assessore, «gli organici delle nostre Istituzioni scolastiche sono adeguati annualmente sulla base della popolazione scolastica e della sua distribuzione nelle singole istituzioni» e «le assunzioni a tempo indeterminato sono disposte ordinariamente a copertura di tutti i posti vacanti, attingendo, ovviamente, dalle graduatorie utili per le assunzioni in ruolo. Le uniche supplenze annuali su posti vacanti sono conferite o per mancanza di candidati idonei nelle graduatorie utili per assumere in ruolo o perché i posti non rivestono carattere di stabilità sul triennio».

La conclusione è che, sempre secondo Chantal Certan, «il settore scolastico  rimane in Valle d'Aosta caratterizzato dalla necessità di assumere docenti a tempo determinato per la copertura di posti che non sono vacanti, ma che sono disponibili solo per un anno scolastico per effetto di situazioni particolari (part-time, distacchi, mobilità annuale dei docenti di ruolo, ecc.) o per sostituire docenti che si assentano temporaneamente nel corso dell'anno scolastico (malattia, congedi tutela della maternità, ecc.)».

 

 

 

 

redazione

 

 




Altre news di attualità

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075