Primo via libera al programma regionale dei cantieri idraulico-forestali

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

cantiere forestaleAOSTA. Primo via libera, ieri in giunta, al Piano degli interventi in amministrazione diretta del prossimo triennio. Si tratta del documento che programma i cantieri idraulico-forestali da effettuare nei comuni della Valle d'Aosta tra il 2019 ed il 2021.

L'atto, che dovrà ora essere esaminato in III Commissione prima dell'approvazione definitiva, prevede interventi per un importo di 32,6 milioni di euro, di cui 10,8 per l'anno in corso. Si tratta di lavori concordati con i Comuni e i Consorzi di miglioramento fondiario e che consentiranno di assumere, in aggiunta al personale a tempo indeterminato (51 operai idraulico-forestali e 43 impiegati forestali), 375 lavoratori con contratto a tempo determinato che saranno occupati tra marzo e dicembre per un minimo di 110 giornate lavorative.

L'assessore all'ambiente Albert Chatrian: «Si tratta di un atto programmatorio di grande valore che garantisce attività di manutenzione su un territorio difficile qual è il nostro, al fine di prevenire dissesti idrogeologici, valanghe, incendi, carenze d’acqua, ecc. andando ad intervenire in modo organico, avendone i mezzi e le professionalità, oltre che le competenze, laddove solo l’Amministrazione pubblica può farlo».

 

E.G.