Oggi è il

Controlli della Finanza di Aosta su dichiarazioni Isee: tutte irregolari

  • Pubblicato: Mercoledì, 28 Novembre 2018 11:07

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


La Gdf di Aosta ha anche scoperto un milionario che dichiarava di essere nullatenente e percepiva contributi

Guardia di finanza

AOSTA. Nell'arco del 2018 la Guardia di finanza di Aosta ha effettuato diversi controlli sulle P.S.A., le prestazioni sociali agevolate, cioè tutte quelle forme di contributi economici erogati dallo Stato e dagli enti locali alle persone con basso reddito. Tutti i controlli hanno dato esito irregolare. Significa che la totalità delle dichiarazioni Isee sottoposte a verifiche erano false e che quindi il contributo economico erogato non era dovuto.

Si parla, nel solo 2018, di 46 controlli in particolare sulle dichiarazioni sostitutive per i contributi alla locazione e per il bon de chauffage. Le cifre riportate nelle dichiarazioni sono state confrontate con redditi, patrimoni e disponibilità finanziarie. «Tutti questi controlli sono risultati irregolari», spiegano le Fiamme gialle. Sono scattate le relative sanzioni amministrative che, nella misura massima, superano gli 80.000 euro. C'è anche stata una denuncia nei confronti di un contribuente che dichiarava poche migliaia di euro a fronte di un reddito di quasi un milione scoperto grazie alle verifiche fiscali. «In almeno altri otto casi, il reddito dichiarato è stato rettificato per oltre 10.000 Euro. In uno di questi, a fronte di redditi dichiarati pari a zero, è stato accertato che la persona in questione aveva ottenuto nell'anno redditi per oltre 33.000 Euro», spiega ancora la Guardia di finanza.

Nell'ambito degli stessi controlli è stato anche scoperto un "furbetto" che riceveva l'assegno sociale dell'Inps senza averne diritto. Ora è stato denunciato per aver percepito indebitamente più di 70.000 euro.

 

Marco Camilli

 

Altre news di cronaca

Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075