Oggi è il

Corpo forestale, nel 2020 un nuovo concorso pubblico regionale

  • Pubblicato: Venerdì, 08 Marzo 2019 14:46

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

ForestaleAOSTA. Rimpolpare l'organico del Corpo forestale della Valle d'Aosta è l'obiettivo di alcuni provvedimenti deliberati oggi dalla giunta regionale, tra i quali spicca un nuovo concorso pubblico.

L'assessore all'ambiente e risorse naturali Albert Chatrian, illustrando in conferenza stampa le misure approvate, ha indicato una situazione di «cronicità» legata alla mancanza di personale. A fronte di 153 forestali previsti in organico, oggi quelli operativi sono 128 e questo numero è destinato a diminuire ulteriormente nei prossimi anni per via dei pensionamenti (ce ne saranno 16 nel prossimo triennio).

«Con gli atti approvati oggi - ha spiegato Chatrian - saranno avviati due percorsi: un corso di formazione per l'assunzione di 10 agenti tra i candidati collocati nella graduatoria dell'ultimo concorso pubblico e un corso di formazione professionale per sovrintendenti rivolto a 8 agenti». Il primo si svolgerà tra maggio e novembre 2019 ed il secondo nel corso del 2019. Bisognerà invece attendere il 2020 per l'indizione di un nuovo concorso pubblico che consentirà di coprire i posti vacanti.

In tema di Corpo forestale ieri l'assessore Chatrian è intervenuto anche in Consiglio Valle per fornire gli ultimi aggiornamenti sul lavoro svolto dal tavolo istituito nell'ottobre 2018 per studiare la revisione della legge regionale e del regolamento in risposta alle richieste sull'aspetto previdenziale e di adeguamento dei gradi e delle indennità. «È mia intenzione - ha dichiarato Chatrian - dare nuovo impulso al tavolo partendo dall'esame di una bozza di lavoro preparata dal Corpo forestale ed affinata negli ultimi giorni». Su questa proposta «si dovrà trovare un accordo sui punti più controversi cercando di individuare le giuste soluzioni alle rivendicazioni e valutando la sostenibilità economica. Ci sarà modo e tempo di integrare le risorse che saranno necessarie una volta terminato l'iter di revisione della legge».

 

 

 

Elena Giovinazzo

 

 



Altre news di politica

Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075